Martedì l'addio a Carlo Vanzina, il fratello Enrico: «Ciao Pelè del nostro cinema»

ARTICOLI CORRELATI
di Enrico Vanzina

  • 269
Per me, Carlo era tutto. Era mio fratello, era il mio migliore amico, era il mio confidente e io il suo, era il mio alter ego nel lavoro. Siamo stati insieme praticamente tutti i giorni della nostra esistenza, prima da piccoli, poi da adolescenti, poi lavorando insieme. Carlo è stato il mio passato ed era il mio futuro. Essendo il fratello maggiore ho provato a proteggerlo per tutta la vita. Non ce l'ho fatta. Come diceva George Simenon «bisogna accettare la vita come viene, lei è più forte di noi». Ma...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 9 Luglio 2018, 08:39 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2018 12:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP