Stefania Sandrelli: «Quella sorrentina-amalfitana è la costiera che più amo»

Stefania Sandrelli
di Ilenia De Rosa

VICO EQUENSE - «Quella sorrentina-amalfitana è la costiera che più amo. Anche la mia famiglia viene spesso qui: i miei genitori e mio fratello adorano questo territorio». Così Stefania Sandrelli descrive il suo legame con la penisola sorrentina nell'ambito del Social World Film Festival. «Durante le riprese del film "Te lo leggo negli occhi" di Velia Santella, prodotto da Nanni Moretti ho avuto l'opportunità di conoscere Napoli nella sua vera essenza - continua - Ho girato molto per i vicoli, ho conosciuto le persone del posto e ho avuto, dunque, la fortuna di osservarla da una prospettiva interna, non da turista. E' stato meraviglioso. Altrettando bello il periodo in cui, sempre durante la produzione del film, soggiornavo in un albergo in costiera amalfitana, dove sembrava che si potesse toccare con mano l'isola Li Galli. Ho anche scritto una poesia, che tengo ancora conservata».
 

Stefania Sandrelli stasera salirà sul palco dell’8a edizione del Social World Film Festival che le attribuirà il premio alla carriera succedendo nell’albo a Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, il premio Oscar Luis Bacalov, Ornella Muti, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta. Ennesimo riconoscimento per la grande attrice che nel suo palmares ha già 3 David di Donatello, 6 Nastri d'argento e un Leone d'oro alla carriera nella 62esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. La Sandrelli sfilerà sul red carpet in piazza Mercato – Arena Loren, si racconterà al pubblico attraverso le fasi principali della sua carriera, firmerà il Wall of Fame, monumento al cinema nel centro della città di Vico Equense, e verrà insignita del titolo di Ambasciatrice del Social World Film Festival nel mondo.
Venerdì 3 Agosto 2018, 21:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP