George Clooney, ritorno a Venezia con Amal e i gemellini: l'arrivo col torpedone Vip

ARTICOLI CORRELATI
di Giorgia Pradolin

VENEZIA - È stato un po' come rivivere il giorno del fatidico sì che li ha legati per tutta la vita. Un ritorno in laguna, dove ormai sono di casa. George Clooney e Amal Alamuddin sono tornati a Venezia e hanno ripercorso molte delle tappe di quel matrimonio da mille e una notte che li unì nel 2014, portandoli prima in Comune e poi al lussuono hotel Aman sul Canal Grande.

Solo che questa volta con loro ci sono i neonati gemellini Ella e Alexander, nati il 6 giugno, vestiti da baby gondolieri in onore della città. George e Amal hanno lasciato giovedì Villa Oleandra a Laglio, sul lago di Como, per partire in vista dell'anteprima di Suburbicon (film che Clooney ha diretto, protagonisti l'amico Matt Damon e l'attrice Julianne Moore: alloggiano tutti assieme all'hotel Belmond Cipriani alla Giudecca).

La famiglia Clooney a Venezia è arrivata in pullman, a bordo di un lussuoso torpedone privato dotato di ogni tipo di comfort. Una sorta di trasloco: guardaroba di tutta la famiglia e l'attrezzatura portata da Londra per i neonati. Giunti al Cipriani, dove George è ormai un ospite fisso, la prima cena della coppia è stata giovedì sera nello storico l'hotel Danieli in Riva degli Schiavoni, a due passi da Piazza San Marco. Ma ieri i Clooney sono tornati dall'immancabile ristorante Da Ivo in calle dei Fuseri. Terminato l'acquazzone che ieri ha sferzato Venezia, George e Amal, a bordo del taxi "Amore" condotto dal fedele motoscafista dell'attore, sono stati accolti sulla porta d'acqua del ristorante: l'attore aveva  prenotato ben 5 locali diversi in centro storico, per sviare i giornalisti. 

 
Sabato 2 Settembre 2017, 05:03 - Ultimo aggiornamento: 03-09-2017 21:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP