Cinepanettoni, Boldi attacca: «Non
lasciai De Sica, ma De Laurentiis»

4
  • 1279
«De Laurentiis era molto ingombrante. Decideva cosa andava bene e cosa no nei copioni, interveniva nella sceneggiatura, metteva becco sulle parti da girare insieme e su quelle da recitare da soli». Queste le parole di Massimo bolfi al settimanale Oggi, chiara accusa alle scelte del patron di Filmauro che per anni è stato alla guida dei famosi Cinepanettoni per la coppia più amata del Natale italiano.

«Ero un po’ stufo di questa cosa», ha continuato Boldi, intervistato per l'imminente uscita del film «Amici come prima» che segna il ritorno sulle scene della coppia. «Accettai l’offerta di Medusa e mi misurai con un progetto soltanto mio. Non abbandonai Christian, ma De Laurentiis».
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-12-20 10:02:16
Su questo sito appena si parla a favore di adl si viene sommersi da una montagna di non mi piace ma lo volete capire che il calcio napoli attualmente è l'unica cosa che funziona in questa città allo sbando totale.
2018-12-19 22:21:54
Boldi, no Bolfi....ma uno spelling check al mattino no?
2018-12-19 22:06:31
Chi è questo boldi? Mah!
2018-12-19 18:42:30
Versione comoda da comico. Sembra sentire Higuain quando lasciò Napoli. Chissà perchè poi Sarri e Ancelotti sono venutio...

QUICKMAP