Charlie Sheen, nuove accuse: «Ha sodomizzato Corey Haim quando aveva 13 anni»

ARTICOLI CORRELATI
Nuove accuse per Charlie Sheen, l'attore questa volta è stato accusato di aver sodomizzato Corey Haim 30 anni fa. All'epoca dei fatti, raccontati ieri sul ‘National Enquirer’, l’attore aveva 19 anni e la sua vittima solo 13. E’ accaduto durante le riprese del film "Lucas", nel 1986.

Lo riporta Dominick Brascia, amico stretto di Haim, che è morto nel 2010 per overdose, a 38 anni: «Haim mi disse che aveva fatto sesso con Sheen durante le riprese di ‘Lucas’. Mi disse che fumarono marijuana e fecero sesso anale. In seguito Sheen divenne molto freddo e lo rifiutò. Quando Corey tornò a girargli intorno, Charlie non era più interessato. Tempo dopo, quando aveva intorno ai 20 anni, fecero sesso di nuovo, ma a Corey non piacque. Disse che Charlie era un perdente».
 

Tramite il suo portavoce, Charlie Sheen nega tutto categoricamente. Le accuse arrivano a quattro anni di distanza da quelle fatte da Corey Feldman nel suo memoir del 2013. Feldman e Haim avevano lavorato insieme nel film ‘’Ragazzi perduti’ e furono abusati da persone dell’industria cinematografica.

 

 

Nella sua autobiografia, Feldman scrisse: «Durante le riprese di ‘Lucas’, un adulto lo convinse che fosse normalissimo, per chi era del giro, fare sesso con ragazzini più giovani. Tutti lo facevano. Si appartarono fra due camper durante la pausa pranzo e Haim, innocente e ambizioso com’era, si lasciò sodomizzare».
Giovedì 9 Novembre 2017, 14:31 - Ultimo aggiornamento: 10-11-2017 19:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP