Cecchi Gori, l'ex moglie Rusic: «È uscito dal coma farmacologico, era contento di vederci»

Cecchi Gori, l'ex moglie Rusic:
ARTICOLI CORRELATI
«Sono appena stata da Vittorio, era contento di vederci. È uscito dal coma farmacologico, è ancora in reparto rianimazione, respira aiutato dall'ossigeno, ma il professor Antonelli mi ha assicurato che, se continua così, tra un paio di giorni potrà lasciare questo reparto». Lo dice all'Adnkronos Rita Rusic, appena arrivata da Miami con il figlio Mario, dopo aver fatto visita all'ex marito, accompagnata dall'ufficio stampa Angelo Perrone.



Vittorio Cecchi Gori è ricoverato da ieri mattina al policlinico Gemelli in rianimazione per un problema cerebrovascolare. Il produttore cinematografico ed ex presidente della Fiorentina, 75 anni, è arrivato in ospedale il 24 dicembre a seguito di un'ischemia cerebrale e un grave problema cardiologico.
Proprio a causa di questi problemi i medici sarebbero intenzionati per il momento a non intervenire chirurgicamente.

LEGGI ANCHE ---> Cecchi Gori, ecco come sta. Notte in rianimazione dopo l'ischemia

Tanti gli amici che sono accorsi all'ospedale Gemelli di Roma: dal produttore De Laurentiis a Giancarlo Antognoni, ex campione della Fiorentina e della Nazionale, e attuale general manager della società viola. «Sì, sono andato in ospedale per esprimere la mia vicinanza al mio amico Vittorio, che è stato mio presidente dal 1990 al 2000», ha detto.  L'ex calciatore non ha potuto avvicinare Cecchi Gori, ricoverato nel reparto di rianimazione, ma si è trattenuto in ospedale un certo tempo, poi è rientrato con la squadra a poche ore dalla partita di Coppa Italia con la Lazio.
Martedì 26 Dicembre 2017, 15:01 - Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre, 09:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP