Cannes, Asia Argento dal palco accusa Weinstein e il Festival: «Stuprata qui quando avevo 22 anni»

Asia Argento dal palco di Cannes accusa Weinstein e il Festival
La furia di Asia Argento dal palco del Festival di Cannes. Salita sul palco del Grand Théâtre Lumière per premiare la migliore attrice (Samal Yeslyamova di 'Aykà), l'attrice italiana prende il microfono e accusa Harvey Weinstein e lo stesso Festival.



«Nel 1997 - ha detto - fui violentata da Harvey Weinstein qui a Cannes. Allora avevo 21 anni. Questo festival era il suo terreno di caccia. Voglio fare una previsione: Weinstein non sarà mai più il benvenuto. Vivrà in disgrazia, evitato dalla comunità cinematografica che una volta lo abbracciava e ne copriva i crimini. Anche questa sera, seduti tra di voi, ci sono responsabili ancora non individuati di comportamenti riprovevoli nei confronti delle donne. Voi sapete chi sono. Più importante, noi sappiamo chi siete. E non vi permetteremo più di farla franca». 
Domenica 20 Maggio 2018, 09:47 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2018 09:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-20 16:54:32
tutto troppo giusto.Ma proprio per questo è sempre piu incomprensibile la scelta di tacere per 20 anni. Oggi fa previsioni, ma per oltre venti anni ha lasciato a Weinstein la possibilità di continuare ad agire indisturbato.Il che significa che anche Lei e' responsabile. Moltissimo.

QUICKMAP