Calò, una campagna di crowdfunding per il lungometraggio​ «Querido Fidel»

«Querido Fidel» è un progetto di lungometraggio, una commedia familiare ambientata a Napoli negli anni ’90, che si svolge tra le mura domestiche della famiglia Tagliavini. I personaggi sono: Emidio (Gianfelice Imparato), un socialista appassionato, figlio di un emigrante morto a Cuba a fianco di Fidel Castro, che ha trasformato la sua casa in un angolo del Socialismo Reale, quello di Fidel Castro; la moglie Elena (Alessandra Borgia) che asseconda con dedizione gli ideali del marito fino a mentirgli per solo amore; la nipote Celia (Francesca Imparato) una ragazzina innamorata del nonno e del padre e divise dalle loro diversità di ideali e del modo di vivere; la vicina di casa Agnese (Antonella Stefanucci) colei che in maniera gentile e scherzosa sorride e dialoga spesso con la signora Elena delle “stranezze” del marito; il figlio Ernesto (Marco Mario de Notaris) che al contrario del padre, vive il sogno americano e una generazione che cresce nel mito del consumo e nell’arroganza del capitalismo; l'amico Tommaso (Giovanni Esposito), compagno di tante avventure. 

Un susseguirsi di scene che seguono le dinamiche di una famiglia che vive la lotta tra padre e figlio per le diverse ideologie e il contrasto tra l’illusione di Emidio e la realtà dei tempi moderni in cui vive.

Spinta dalla sua passione per il mondo del cinema, Viviana Calò ha deciso di iniziare una campagna di crowdfunding per realizzazione del suo lungometraggio, con l’intento di coinvolgere “dal basso” tutte le persone, non del settore, che sono interessate e vivono la passione dello spettacolo e dei film.
 
Lunedì 26 Febbraio 2018, 18:50 - Ultimo aggiornamento: 26-02-2018 18:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP