Arci movie, riparte il cineforum al Pierrot col cast di «Gatta Cenerentola»

Riparte giovedì 16 novembre il Cineforum di Arci Movie con la proiezione del film “Gatta Cenerentola”. Una giornata intensa che vedrà i quattro registi del film Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone impegnati nel Carcere di Secondigliano con la presidente nazionale dell’Arci Movie, Francesca Chiavacci, per una proiezione speciale per gli ospiti del carcere. Agli spettacoli delle 18.00 e delle 21.00 al cinema Pierrot sarà presente il cast del film e saranno ad ingresso gratuito.

Il Cineforum di Arci Movie è giunto quest’anno alla sua XXVIII edizione con dei numeri di spettatori che si aggirano sui 1500 soci, e si conferma come un appuntamento culturale immancabile per Napoli, vista la sua localizzazione decentrata e la sua ispirazione sociale, ma anche l’impatto culturale sul quartiere con 25 film e 100 proiezioni per il 2017/18. Da sempre i registi e gli attori che arrivano a Ponticelli trovano nel pubblico di periferia l’entusiasmo di persone “vere” e attente, semplici ma esigenti e ancora vogliose di migliorare, oltre che se stesse, il mondo che le circonda.

 “Da ventotto anni la passione del cinema di Arci Movie - dichiara Roberto D’Avascio, presidente Arci Movie - riparte in autunno con il nostro storico Cineforum, fatto di tanti soci che frequentano la nostra sala, di tanti film allo stesso tempo popolari e di qualità, dei tanti autori italiani, ma anche internazionali, che sono venuti nel tempo ad incontrare la platea più importante della parte orientale di Napoli. Con la voglia forte di far raccontare il nostro tempo alle immagini in movimento sul grande schermo del cinema Pierrot di Ponticelli”.
 
Gatta Cenerentola (https://youtu.be/lwRM12OiZK8) è un film di genere animazione del 2017, diretto da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone, con Maria Pia Calzone, Alessandro Gassmann Massimiliano Gallo. Gatta Cenerentola è il crudele soprannome affibbiato alla piccola Mia dalle sorellastre nella rivisitazione moderna e partenopea della fiaba classica di Giambattista Basile. Figlia di don Vittorio Basile, uomo di grande ingegno che aveva il progetto di trasformare Napoli in una virtuosa città della scienza, Mia è rimasta orfana dopo che Salvatore Lo Giusto detto "'o Rre" (Massimiliano Gallo), capoclan del riciclaggio, ha ammazzato suo padre con l'aiuto della bella e letale Angelica Carannante (Maria Pia Calzone), promessa sposa di Basile. Da quel momento la ragazzina è costretta a vivere in una nave da crociera dismessa nel porto di Napoli, insieme con la perfida matrigna e i sei dispotici fratellastri, covando in silenzio la vendetta: uccidere Salvatore ‘o Rre e liberare per sempre se stessa e la sua città. Anche Primo Gemito (Alessandro Gassmann), ex uomo della scorta di Basile, porta avanti il progetto parallelo di riportare la legalità nel porto di Napoli e sottrarre Cenerentola dalle grinfie di Angelica.
 
Sabato 4 Novembre 2017, 18:36 - Ultimo aggiornamento: 04-11-2017 18:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP