Ammore e malavita, arriva il primo riconoscimento alla Mostra del Cinema: premio speciale per colonna sonora

ARTICOLI CORRELATI
0
  • 3623
Per la migliore colonna sonora al lavoro di composizione ed emozionante ricerca di Alexandre Desplat per The shape of water di Guillermo Del Toro, premio speciale al film dei Manetti Bros. Ammore e malavita: in una Mostra che ha dato spazio alla musica nel cinema in tutte le sezioni e ha regalato al concorso un'edizione memorabile nel rapporto musica-cinema così sono andati i premi del Soundtrack Stars 2017.

Ideato e prodotto da Free Event il premio è giunto quest'anno al Lido per la quinta edizione. Presieduta da Laura Delli Colli (Presidente SNGCI), con la giurata d'eccezione Paola Turci, insieme ai giornalisti Antonella Nesi (Adnkronos), Stefania Ulivi (Corriere della Sera) e Giuseppe Fantasia (Huffington Post) la giuria ha assegnato, tra i film del concorso, il Soundtrack Stars al film di Guillermo Del Toro perché «oltre il bellissimo tema musicale perfettamente intonato al mood della protagonista, la colonna Sonora diventa viaggio nella memoria e nella nostalgia del cinema con un continuo omaggio e un irresistibile richiamo vintage alla storia della musica e dello spettacolo della grande Hollywood, come dichiarano esplicitamente allo spettatore, oltre le note, anche le canzoni. Molta Broadway e un pizzico di musical nei giorni della Guerra Fredda in una colonna sonora attraverso la quale l'America di Del Toro cita anche la splendida Yoùll never know cantata da Alice Faye, premiata agli Oscar nel 1943».



Nel ricordare che Il maestro Alexandre Desplat, autore della colonna sonora vincitrice aveva ricevuto proprio alla Mostra il Premio Soundtrack Stars alla carriera nel 2014, la Giuria segnala con un Soundtrack Star award special anche Ammore e malavita dei Manetti Bros, «non solo un omaggio al musical ma un intero film costruito sulla musica dai registi insieme a Pivio e Aldo De Scalzi (con le canzoni di Alessandro Garofalo, Nelson e Franco Ricciardi). Un'autentica opera pop in cui non solo Raiz, leader degli Almamegretta ma sorprendentemente un intero cast a cominciare dai protagonisti Giampiero Morelli, Claudia Gerini, Serena Rossi, Carlo Buccirosso dimostrano che il cinema italiano anche in musica sa usare con maestria e con grande ironia anche le note della tradizione».

In occasione della premiazione Soundtrack Stars Award, la Società Italiana degli Autori ed Editori ha deciso di conferire a Paola Turci un riconoscimento speciale per la qualità del suo percorso creativo. Una storia personale e professionale capace di rinnovarsi nel segno di una qualità artistica che rappresenta l'eccellenza della musica italiana. Soundtrack Stars Award- nato da un'idea dell'agenzia Free Event- punta a valorizzare- da quest'anno insieme al SNGCI e in collaborazione con SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori - il ruolo fondamentale della musica nel mondo del cinema.
Venerdì 8 Settembre 2017, 22:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP