Napoletane in delirio a via Duomo: David Mesa fa furore con la sua danza cubana

di Delia Paciello

1
  • 774
Se in una sera di settembre ci si trova a passeggiare per le vie di Napoli non è raro imbattersi in qualche spettacolo di piazza o in qualche esibizione dei bravissimi artisti di strada. Questa volta però una folla tutta femminile straripava da un antico cortile di via Duomo: all’interno un piccolo palco sul quale danzava scatenato un ballerino cubano di fama internazionale, David Mesa. Una presenza che ha riscaldato l’animo delle tante donne napoletane presenti, di tutte le età. «Sono entrata incuriosita vedendo palloncini  e tanta gente ed ho visto il ballerino a torso nudo nei suoi movimenti sensuali. Mi sono fatta spazio fino ad arrivare in prima fila e l’aitante ragazzo mi ha fatto ballare con lui. Che emozione», racconta Filomena, nonna di tre splendide ragazze di 13, 15 e 18 anni, anche loro accorse per vedere l’accattivante esibizione. E continua: «Vorrei ballare con lui anche la lambada». Scatenata così come le altre signore presenti: «Ci stiamo sciacquando un po’ gli occhi», aggiunge Carmela.
 

Ma la presenza di David non è per niente casuale. «Oggi inauguro la mia scuola di danza», spiega Sabrina Di Lauro. La 24enne napoletana ha infatti portato avanti un progetto che nasce proprio nel cuore di Napoli; per lei un sogno che diventa realtà: «Dopo tanti anni di studio all’estero ho deciso di tornare nella mia città e accontentare le richieste di tanti miei compaesani che avrebbero voluto imparare danza senza allontanarsi dal centro storico. Via Duomo è una zona centralissima e ho già avuto tante iscrizioni per i vari corsi, e ho intenzione di portare ogni mese qui artisti internazionali per regalare qualcosa di bello alla città».

Hanno certamente apprezzato la serata le centinaia di napoletane presenti, che aspettano con ansia l’arrivo del prossimo artista. E anche David, maestro di reggaeton e danze cubane, confessa: «Con la mia compagnia di danza viaggio per il mondo, ma i napoletani sono davvero eccezionali. Sono calorosi e hanno voglia di divertirsi proprio come noi cubani, per questo sto molto bene qui. E poi le donne napoletane sono tanta roba».
Domenica 23 Settembre 2018, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-09-23 15:41:47
che squallore queste donne..."ci sciacquiamo un po' gli occhi"..se lo fanno gli uomini vengono giudicati male,se lo fanno le donne "non è niente"..coerenza zero.p.s.:ci credo che voi cubani vi trovate bene a napoli,avete molte cose in comune:la voglia di non fare niente,la voglia di sfruttare il prossimo (soprattutto le donne cubane che credono che gli uomini siano bancomat) e quello di fare lavori senza impegno....che vergogna!

QUICKMAP