Gaia Trussardi lascia la maison
del Levriero, era il direttore creativo

di Cristina Cennamo

Gaia Trussardi non sarà più il direttore creativo di Trussardi. La notizia è stata data direttamente dalla maison del Levriero attraverso uno stringato comunicato stampa.

«Da oggi - si legge - Gaia Trussardi lascia l’incarico di direttore creativo per perseguire nuove sfide professionali». Dei tre figli di Nicola, dunque, resta operativo in azienda solo Tomaso, visto che Beatrice si occupa di arte attraverso la Fondazione.

Gaia è la più giovane dei tre figli di Nicola Trussardi: era entrata nel ruolo di direttore creativo cinque anni fa, quando aveva preso il testimone da Umit Benan Sahin, dopo essere stata responsabile delle linee Tru Trussardi e Trussardi Jeans. 

Non è la prima volta che la stilista decide di allontanarsi dalla famiglia: già nel 2011 aveva abbandonato per un breve periodo gli incarichi in azienda, per dar vita a un suo marchio, Ludicious, successivamente congelato.
Resta da capire se alla decisione di fare un passo indietro sul fronte dello stile farà seguito quella di lasciare completamente l'azienda. Attualmente Gaia è anche azionista e membro del cda.

Nel 2016 la sorella Beatrice aveva deciso di cedere le sue quote, pari al 25% del capitale dell'azienda di famiglia, al fratello Tomaso, che era salito al 50%. Attualmente a Gaia fa capo il 25% delle azioni della Finos, che controlla Trussardi. Il restante 25% è nelle mani di Maria Luisa Gavazzeni, vedova di Nicola Trussardi e presidente della società.

Il marchio del levriero è da tempo al centro di indiscrezioni, sempre smentite dai vertici, che lo vorrebbero alla ricerca di un partner strategico a cui cedere parte del capitale.
Sabato 14 Aprile 2018, 13:22 - Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 20:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP