Da Madonna a Nicole Kidman:
20 anni di moda per Scognamiglio

di Cristina Cennamo

20 anni, 40 collezioni, per un importante capitolo della storia della moda italiana da parte di un’icona dello stile internazionale. Francesco Scognamiglio chiude un altro cerchio della propria carriera iniziata a Pompei, città che evoca la più antica cultura partenopea e dove nel 1998 fu aperto il suo primo atelier d'Alta Moda, e torna dove tutto è idealmente iniziato: a Roma. In grande stile. Con una sfilata, in programma domenica alle 21, che riassume la storia del suo percorso stilistico e guarda al futuro arricchendosi della collezione Couture primavera estate 2018.

Nel luogo da cui ha preso il via il suo lavoro rivoluzionario nello stile, il designer partenopeo classe 1975, che proprio nel luglio 2000 debuttò con il primo defilé nelle sale di Palazzo Barberini, celebrerà il ventesimo anniversario della sua maison. In scena una sfilata-evento dedicata alla sua idea di romantica carnalità, in cui l’essenza autentica della donna si unisce al suo carattere più sensuale e passionale . Un show che ripercorrerà i pezzi più iconici e significativi del passato del brand, dando poi spazio all'idea di domani del couturier.

Le sale della Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea della Città Eterna diventeranno la passerella di una vera e propria celebrazione del savoir-faire italiano di Francesco Scognamiglio, capace di attraversare 20 anni di storia, rappresentati idealmente da 15 capi iconici e manifesto che hanno contribuito a tracciare la strada del suo successo. A questi veri e propri must-have seguiranno le creazioni della nuova collezione Couture primavera estate 2018.

Un momento celebrativo il cui fil rouge sarà costituito dall’anima di collezioni la cui identità iconografica e l’allure hanno consacrato la creatività del designer nel fashion system internazionale. Un modo di creare, sempre ispirato alla tua terra di origine e fatto di ricercatezza e femminilità, che ha proiettato Francesco Scognamiglio nel Gotha dei designer più apprezzati, assegnandogli un posto di rilievo tra celebrities-ambasciatrici da Madonna a Nicole Kidman.

Uno show ad alto impatto mediatico che sarà anche l’occasione per rinsaldare il legame viscerale dello stilista con la città di Roma, che ospitò uno dei primi successi della sua carriera ventennale, caratterizzata da collaborazioni prestigiose e da debutti straordinari, primo tra tutti quello nell’haute couture parigina. Riconoscimenti che hanno trasformato Francesco Scognamiglio nel creativo capace di riscrivere il prêt-à-porter italiano alla luce di un’estetica precisa e riconoscibile, mixata con il culto partenopeo di una sartorialità e di uno stile senza tempo. Un design concettuale e seducente, che esalta la donna con i suoi volumi deliberati e i tagli arditi.

«È bello tornare nella città che mi ha accolto e sostenuto fin dalla mia prima sfilata nel luglio del 2000. In questo show, vivrete un momento di amore e di passione che è il racconto della storia di questi miei anni» ha dichiarato Francesco Scognamiglio.

Un tributo che sarà celebrato anche dal ricco parterre di ospiti e di vip che hanno contribuito a scrivere la storia e il folgorante successo della maison in tutto il mondo.

 
Sabato 27 Gennaio 2018, 11:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP