Cento talenti della moda in lizza per gli Italian Fashion Talent Awards

Una serata nel segno delle immagini, quelle scattate dalla promessa della fotografia internazionale Thom Rever ed arricchite dalle creazioni dei giovani stilisti. 

E' il party promosso per la presetazione del calendario Italian Fashion Talent Awards, realizzato con la direzione artistica di Maria Alaia e Lucia Ragone e che ha così sancito l’avvio della seconda edizione del fashion event organizzato da Jannelli Communication con Confartigianato Salerno e con l’Accademia della Moda di Napoli che fino a domenica 17 dicembre ospiterà in città 100 giovani stilisti, selezionati tra i 630 che hanno inviato la propria candidatura e provenienti da ogni parte d’Italia, pronti a contendersi la possibilità di realizzare un’anteprima della loro collezione.

Ospitato nei prestigiosi spazi del Museo Diocesano, il galà ha visto la partecipazione di partner dell’evento, stampa ed ospiti d’onore della kermesse che si sono ritrovati per la prima delle quattro giornate che vedranno Salerno trasformarsi nella capitale della moda giovane ed emergente.
 
 

«Più che a un calendario abbiamo puntato a realizzare un progetto editoriale che valorizzasse al meglio le creazioni dei nostri giovani – commentano Maria Alaia e Lucia Ragone - L’obiettivo era quello di mettere in luce il talento, affidando la realizzazione degli scatti a un fotografo molto giovane ma già molto esperto e quotato nel settore. Sono scatti dal carattere forte pur non tradendo il minimalismo di base, utile a lasciare la scena all’estro sartoriale e creativo dei designers. Ci sembrava il modo migliore di aprire questa seconda edizione: idealmente i partecipanti dello scorso anno lasciano il testimone a coloro che invece si sfideranno quest’anno». 

Oggi, invece, parte la due giorni di prove al Grand Hotel Salerno che vedrà i designer succedersi nel fitting, la prova della perfetta vestibilità di ogni capo, in compagnia di modelle professioniste che li accompagneranno fino alla serata conclusiva.
In serata, svestiti gli abiti professionali, stilisti, modelle e l'intero staff dell'evento, festeggeranno presso il Royale l'avvento della nuova edizione del fashion show dedicato al genio e all'estero sartoriale.

Domani invece all'interno del Polo Fieristico gli stilisti saranno chiamati a dividersi tra le prove generali per la grande sfilata finale di domenica e le interviste attraverso cui racconteranno l’impervio percorso di chi ambisce a conquistarsi un posto nello sfavillante universo delle passerelle.

La seconda metà della terza giornata lascerà quindi spazio al dress meeting, una lunga parentesi dedicata al primo contatto con la giuria che potrà ascoltare ogni singolo stilista andando oltre bozzetti e modelli. 

Domenica a partire dalle 19 si giocheranno il tutto per tutto nella serata finale mostrando a un parterre di oltre 2500 ospiti il meglio delle loro collezioni nella speranza di poterla realizzare grazie al premio di 1500 euro messo a disposizione da Confartigianato Salerno.

Una serata esclusiva e dal sapore internazionale, la direzione artistica è di Salvatore Colasanto, Pasquale Esposito e Giovani Maione, che sarà condotta dalla meravigliosa Jo Squillo ed impreziosita dalla musica dei Neri per Caso.

A valutare i lavori dei giovani stilisti che prendono parte al contest ci saranno Roberto Portinari, general manager ‎piattaforma sistema formativo moda promotore della Fashion Graduate di Milano nonché  Antonio Pitagora, fashion designer del brand AntPitagora, il fotografo di moda Paco Di Canto ed Alessandro Marinella, giovane erede dell’omonima maison partenopea. 
Venerdì 15 Dicembre 2017, 16:47 - Ultimo aggiornamento: 15-12-2017 16:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP