Aldo Montano, il post dopo il terremoto in Indonesia: «Ora capiamo cosa hanno vissuto i nostri connazionali»

Aldo Montano a cuore aperto dopo il terremoto in Indonesia: «Ora capiamo cosa hanno vissuto i nostri connazionali»
ARTICOLI CORRELATI
  • 116
Un'esperienza terrificante quella vissuta da Aldo Montano e Olga Plachina: la coppia in vancanza in Indonesia si è ritrovata nel bel mezzo del terremoto che ha colpito l'isola di Lombok provocando morte e devastazione. Il campione italiano e sua moglie si sono salvati, e ora dopo lo scampato pericolo Aldo Montano ha scritto un post a cuore aperto dalla sua pagina Facebook ufficiale.

LEGGI ANCHE Indonesia, Aldo Montano: «Un boato e scene apocalittiche, crolli nel nostro hotel»



«Stiamo bene... salvi ! Eravamo fuori a cena... abbiamo sentito una botta tremenda, assordante, in un attimo ci siamo trovati per terra, l’acqua della piscina, ondeggiava come nei film. Nella mente l’immagine della tragedia del 2004... panico dopo l’allarme tzunami! Con altre 2 coppie di ragazzi italiani, Matteo, Claudia, Francesco e Rossella, conosciuti nei drammatici minuti dopo la scossa ci siamo riparati sul punto più alto dell’isola. Buio, solo le luci dei nostri telefoni che vagavano senza senso e senza un reale piano di emergenza . Abbiamo passato la notte così tra paura e consapevolezza di essere ancora vivi!!!»



«La mattina, su barche prese d’assalto abbiamo lasciato l’isola per trasferirci a Lombok per prendere poi un aereo per Bali. Ci siamo lasciati alle spalle la distruzione ma tutto questo non potremo mai dimenticarlo... capiamo ora cosa significa terremoto, cosa hanno vissuto troppe volte i nostri connazionali. Noi non dimenticheremo, ma potremo raccontarlo, possiamo ritenerci fortunati e ringraziare il Cielo di poter tornare dalla nostra bambina e dai nostri cari. Il nostro pensiero va a chi non ce l’ha fatta e alle loro famiglie, a chi in questi giorni e in questi anni e’ stato vittima del terremoto. Un grazie speciale a Alex e Diletta di Pacto tour operator e Francesca di Pituca Viaggi di Livorno che con professionalità e competenza ci hanno tirato fuori da quell’ inferno e a tutti quelli che ci hanno scritto».
Martedì 7 Agosto 2018, 14:56 - Ultimo aggiornamento: 8 Agosto, 00:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP