Cilento, arrestato pusher
con 210 grammi di marijuana

di Antonietta Nicodemo

Aveva trasformato la casa della madre, con cui vive, in un covo per lo spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri  se ne sono accorti e lo hanno arrestato. Alle prime luci dell’alba i militari del nucleo operativo della Compagnia di Sapri hanno fatto irruzione nell’appartamento situato a Vibonati ed hanno disposto i domiciliari per il 25 enne  (M.P.) pregiudicato  . Nel corso della perquisizione hanno scoperto 210 grammi di marijuana in infiorescenza ancora in essiccazione, 4 dosi della stessa sostanza già confezionata e pronte per essere spacciate, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine per reati minori, era attenzionato da tempo. Ad insospettire i militari è stato il via vai di giovani nei pressi della abitazione in cui il presunto spacciatore vive. Al termine di numerosi controlli e appostamenti i carabinieri sono intervenuti, rinvenendo le prove necessarie per inchiodare il  pusher vibonatese. È stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. La droga è stata sequestrata per essere analizzata.

«Un altro redditizio punto di spaccio – spiega il Capitano Matteo Calcagnile – è stato bloccato». L’operazione rientra della vasta attività antidroga che la Compagnia dei Carabinieri di Sapri porta avanti da tempo con l’obiettivo di arginare il fenomeno dello spaccio tra i giovani del territorio di sua competenza.
Giovedì 6 Dicembre 2018, 15:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP