Ecco il treno delle vacanze: dall'11 giugno l'alta velocità arriva ad Agropoli

3
  • 4349
«Da domenica 11 giugno l’Alta Velocità arriva ad Agropoli. Alle ore 13.22 è prevista la prima sosta del Frecciarossa proveniente da Milano. Il ritorno per il capoluogo lombardo è alle 15.41. Il servizio sarà attivo ogni sabato e domenica fino al 16 settembre e collegherà la stazione di Agropoli alle principali città italiane». Ad annunciarlo il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri.

«La buona politica, quella della concretezza, che trasforma gli impegni in fatti, continua a dare risposte alla città di Agropoli e al Cilento – afferma il sindaco Franco Alfieri – Grazie alla Regione Campania con il presidente De Luca, i collegamenti e i trasporti nel corso dell’estate saranno potenziati. E, finalmente, un treno Frecciarossa per la prima volta nella storia farà scalo nella nostra stazione. Un servizio di eccellenza, che permetterà a tanti turisti di poter raggiungere con maggiore comodità e facilità il nostro territorio. Sarà tra l’altro anche una preziosa occasione di promozione turistica, perché Agropoli sarà pubblicizzata sui principali canali di Trenitalia. È questo un traguardo importante che, unito alla conferma del Metrò del Mare per i prossimi quattro anni e alla riapertura della Cilentana, in un’ottica di sistema intermodale dei trasporti, garantirà al Cilento di proporsi con maggiore forza nei circuiti turistici e migliorare la qualità della proposta estiva con servizi efficienti».
Giovedì 18 Maggio 2017, 21:19 - Ultimo aggiornamento: 18-05-2017 21:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-05-19 12:31:13
Caro Mattino ....... non arriva ad Agropoli l'alta velocità .... ma solo il treno. Infatti, l'armamento non permette al treno di essere utilizzato per quello che è costruito. E' solo pubblicità e sapendo di avere carrozze in pessimo stato in regione, si chiede ad FS di utilizzare ETR .... così da Milano nessuno scende in altre stazione vede il degrado......
2017-05-19 09:05:00
una cattedrale nel deserto!!!!
2017-05-19 07:42:39
Ovviamente,De Luca privilegia il suo feudo politico-clientelare a scapito delle altre province campane.Solo per fare un esempio,sulla linea Napoli-Caserta-Cassino,circolano i vecchi treni bipiano degli anni 80 luridi,puzzolenti e senza aria condizionata,nonché le inquinanti,anguste e preistoriche ''littorine'' diesel. Altro che Frecciarossa...

QUICKMAP