Sotto effetto di droghe picchia la madre per i soldi: voleva comprarsi la patente di guida

di Nicola Sorrentino

SARNO. E’ stato raggiunto da richiesta di processo immediato il 25enne S.R., nocerino residente a Sarno, accusato di maltrattamenti continuati nel tempo nei confronti della madre. Il giovane avrebbe picchiato e minacciato più volte la donna fino al 5 dicembre 2017, da almeno un anno. Una violenza, come spesso accade, legata alle continue richieste di denaro fatte alla donna. In una circostanza specifica, il 27enne pretese che la madre gli consegnasse i suoi documenti, preso da un evidente stato di agitazione dopo aver assunto stupefacenti. Cominciandola a strattonarla e a picchiarla ripetutamente, le urlò contro: «Dammi i tuoi documenti perché devo fare una domanda a nome tuo, perché così facendo mi danno trecento euro al mese, così accumulo duemila euro e mi compro la patente di guida».

La madre, una donna di 58 anni, era stata costretta a denunciare il figlio, chiamando in soccorso le forze dell’ordine dopo aver subito aggressioni, botte e minacce, col giovane privo di controllo ormai pronto a tutto nei suoi confronti. In ospedale, furono diversi i giorni di prognosi che le furono diagnosticati. Sulla questione deciderà il giudice, sulla base del quadro probatorio raccolto con la richiesta di processo immediato senza il passaggio dell’udienza preliminare.
Venerdì 10 Agosto 2018, 15:39 - Ultimo aggiornamento: 10-08-2018 16:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP