Sindaco e imprenditore di successo,
Montecorice dice addio a Mimì Greco

di Antonio Vuolo

Si è spento ieri pomeriggio, all'età di 85 anni, Domenico Greco, per tutti Mimì, sindaco di Montecorice, piccolo comune del Cilento, per quasi 30 anni, e fondatore nell'ormai lontano 1973 di un'azienda dolciaria M.Greco srl, oggi nota a livello internazionale. Sempre disponibile, con il sorriso sul volto, Mimì fino alla fine dei suoi giorni ha provato a combattere la malattia che portava dentro di sé. A dare il triste annuncio sono stati la moglie, Maria Landulfo, e i figli Mario, che oggi porta avanti l'azienda, e la figlia Margherita, stimato avvocato. I funerali si terranno domani (2 gennaio) alle 10.30 presso la chiesa di San Salvatore di Socia, a Fornelli, dove Mimì Greco risiedeva con la sua famiglia. Tra più giovani sindaci di Italia, eletto per la prima volta a soli 21 anni, Mimì Greco è stato alla guida del comune cilentano per agli inizi degli Anni Ottanta. Già qualche anno prima, invece, aveva avuto l'intuito di creare l'azienda dolciaria M.Greco srl, avviando la produzione artigianale di fichi secchi (‘mpaccati in cilentano) attenendosi scrupolosamente ai dettami delle tradizioni e delle classiche ricette tramandate negli anni nella cultura e negli stili alimentari del Cilento. Numerosi sono stati gli attestati di affetto e di stima nei confronti della famiglia Greco provenienti da persone del mondo della politica, dell'imprenditoria e da tutti coloro che l'hanno conosciuto.


 
Lunedì 1 Gennaio 2018, 12:04 - Ultimo aggiornamento: 01-01-2018 12:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP