Si masturbava davanti a una scuola,
​incastrato dalle denunce dei genitori

di Nicola Sorrentino

MERCATO SAN SEVERINO - Dovrà rispondere di atti osceni in luogo pubblico un napoletano di 33 anni, residente a Castel San Giorgio, finito a processo dopo la citazione a giudizio della Procura di Nocera Inferiore. I fatti sono compresi tra aprile e maggio 2017. Da indagini dei carabinieri, l'uomo avrebbe compiuto più volte atti osceni all'esterno di una scuola.

Si tratta dell'istituto scolastico "San Tommaso D'Aquino" a Mercato San Severino. Presso la struttura ci arrivava in auto, individuava un parcheggio e poi, cominciava a masturbarsi davanti agli studenti che uscivano per tornare a casa. Tutti ragazzi minori di 14 anni. Quattro furono le segnalazioni, così come le persone costitutesi parte civile, che denunciarono il 33enne. La polizia giudiziaria, con una rapida attività investigativa, lo individuò per poi denunciarlo a piede libero. Ora sarà processato dinanzi al tribunale monocratico di Nocera Inferiore.
Giovedì 12 Luglio 2018, 18:38 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 19:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP