Sassi contro bus dopo la partita,
tre giovani cilentani a rischio Daspo

di Paola Desiderio

Denunciati tre giovani di Castellabate che, in base alle indagini dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna, lo scorso 4 novembre, dopo l'incontro di calcio tra la Polisportiva Santa Maria Cilento e quella del Salernum - Baronissi, mandarono in frantumi a pietrate un vetro del pullman della squadra di calcio ospite che si stava allontanando dalla frazione Santa Maria dopo l’incontro sportivo.

La denuncia è arrivata a seguito degli accertamenti effettuati dai militari della stazione carabinieri di Santa Maria di Castellabate e hanno consentito di ricostruire l’accaduto e identificare i presunti autori del lancio di sassi che sono stati tutti denunciati alla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania per danneggiamento, e segnalati alla Questura di Salerno per l’applicazione nei loro confronti del Daspo, in base al quale scatterebbe il divieto di accedere alle manifestazioni sportive. La gara del cempionato di Promozione, girone D, terminò 1-1. La squadra ospite pareggiò al 94'. Mentre i calciatori del Salernum-Baronissi si allontanavano a bordo del pullman, il vetro fu mandato in frantumi da un lancio di sassi. Fortunatamente nessuno si fece male, ma enorme fu lo spavento per i calciatori.
Domenica 12 Novembre 2017, 20:03 - Ultimo aggiornamento: 12-11-2017 20:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP