Pistole e munizioni nascoste in casa: condannato a quattro anni di carcere

di Nicola Sorrentino

ANGRI - È stato condannato a quattro anni di carcere il nocerino Salvatore Manfredonia, residente ad Angri, accusato di detenzione illecita di due pistole trovategli in casa. L’uomo, noto alle forze dell’ordine, le custodiva in casa, dove erano state trovate nel corso di un controllo dei carabinieri nel giugno scorso. In regime di sorveglianza speciale, era stato poi arrestato. La polizia si era spinta a controllare fino all’interno di una cassaforte in metallo portatile, sistemata nell’armadio della camera da letto: dentro c’erano una pistola a tamburo, marca Taurus e matricola 9569 calibro 38 special del tutto carica, completa di cartucce. Inoltre, dentro un comodino della stessa camera da letto, erano state rinvenute altre 62 cartucce. La perquisizione si estese poi al garage, dove fu sequestrata un'altra pistola a tamburo marca Smith & Wesson modello 357 magnum, carica.
Martedì 13 Marzo 2018, 12:56 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 12:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP