Salerno, picchia carabiniere dopo inseguimento: arrestato senegalese

di Pasquale Sorrentino

Alla vista dei carabinieri fugge. I militari - che dovevano notificargli un'ordinanza di custodia ai domiciliari - lo inseguono e una volta raggiunto vengono aggrediti.

Per questo motivo è scattato l'arresto per un ospite di in un centro di accoglienza di Padula. Si tratta di un ventenne senegalese. I militari di Sala Consilina, diretti dal capitano Davide Acquaviva, hanno così fatto scattare le manette per l'ospite del un centro di accoglienza richiedente protezione internazionale per resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane, rintracciato dai militari di Padula per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Napoli, si opponeva con resistenza all’arresto, tentando la fuga e, raggiunto dai militari, provocava anche lievi lesioni a uno dei due. I militari riuscivano a bloccarlo e a trarlo in arresto, per trasferirlo poi nelle camere di sicurezza della Compagnia di Sala Consilina. Attualmente il cittadino extracomunitario, già mesi fa arrestato in flagranza di reato a Napoli per reati inerenti violazioni alle leggi sugli stupefacenti, si trova in regime di arresti domiciliari.
Giovedì 12 Ottobre 2017, 11:48 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2017 11:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP