Perseguita una studentessa, poi l'aggredisce in strada per violentarla

di Nicola Sorrentino

SCAFATI. Provò ad abusare di una ragazza per strada: finisce a processo per tentata violenza sessuale, oltre che per stalking, un 49enne di Scafati. La vittima era una studentessa, perseguitata con appostamenti e pedinamenti andati avanti per anni. Poi l'aggressione diretta, con l'uomo che arrivò a palpeggiarle il fondoschiena. Era il 4 novembre 2016: la ragazzina fu affiancata con un'azione - definita dagli inquirenti - "rapida ed insidiosa". In passato, lo stalker era solito seguire la ragazza ovunque, nei pressi di casa e all'esterno della scuola che frequentava. In un paio di occasione, a bordo dell'auto, aveva cercato anche di stringerla al muro per minacciarla e manifestare le sue perversioni. Dopo essere stata aggredita, la vittima denunciò tutto alle forze dell'ordine, spiegando che quelle attenzioni morbose l'avevano costretta a cambiare radicalmente le abitudini di vita. Le prime persecuzioni risalivano al 2015. Il 49enne è stato rinviato a giudizio, dopo la chiusura delle indagini condotte dalla Procura di Nocera Inferiore
Domenica 8 Luglio 2018, 12:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP