Montecorice, alunni rimuovono scritte omofobe dai pilastri della scuola

di Antonio Vuolo

Armati di secchi di vernice e pennelli. Così, gli alunni della scuola media di Montecorice, che fa parte dell'istituto comprensivo Patroni di Pollica, hanno provveduto a cancellare delle scritte razziste realizzate da ignoti sui pilastri dell'edificio. Durante l'attività di rimozione, un altro gruppo di studenti ha letto alcuni brani del diario di Anna Frank. «Abbiamo deciso che dovevano farlo i ragazzi. La scuola è luogo di libertà, luogo di inclusione e dignità, dove la ricchezza è data anche dall’incontro delle differenze. Educhiamo alla libertà e alla giustizia i cittadini di domani: persone libere e rispettose delle differenze», ha spiegato l'insegnante Rosa Bianca La Greca. Entusiasta anche la dirigente scolastica Gabriella Russo, promotrice tra l'altro anche degli orti sinergici.
Martedì 5 Dicembre 2017, 20:59 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2017 20:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP