Tre ladri sorpresi in una casa:
arrestati dopo le denunce

di ​Carmen Incisivo

Tre arresti in flagranza di reato per rapina impropria. Li hanno beccati mentre spicconavano all’interno di un’abitazione dei rioni collinari, nel tentativo di portare via una cassaforte: è stato proprio il rumore dei colpi di piccone a insospettire i militari dell'Arma. È accaduto nella notte tra lunedì e martedì nella zona tra Fratte e Matierno dove, i carabinieri hanno fermato un napoletano, un georgiano ed un polacco mentre effettuavano un furto in una casa lasciata momentaneamente disabitata dai proprietari. Processati per direttissima nella mattinata di ieri presso il Tribunale di Salerno, i tre hanno avuto una condanna di un anno e otto mesi a testa. Per uno di loro è anche scattato il decreto d’espulsione dal territorio italiano perché irregolare e gravato da precedenti analoghi a quelli per i quali è stato arrestato la scorsa notte.

Arresti che non forniscono la certezza di aver debellato un fenomeno che ormai da settimane esaspera e fa sentire sotto assedio i residenti delle frazioni collinari, ma che riesce a far esultare coloro che nell’ultimo periodo hanno vissuto barricati in casa, con un occhio aperto di notte, pronti a difendersi come potevano pur di proteggersi dall’invasione di una banda abile ed attivissima, in grado di mettere a segno anche cinque colpi in una manciata di ore.
Mercoledì 14 Febbraio 2018, 06:40 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2018 09:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP