Indennità illegittime in ospedale:
taglio agli stipendi di 4 dipendenti

di Sabino Russo

3
  • 62
Sospese alcune indennità a 4 dipendenti del Ruggi. La decisione giunge dopo un esposto contro i privilegi delle posizioni organizzative, segnalate da un sindacalista alle fiamme gialle e alla Corte dei conti nel mese di aprile scorso, in cui si lamentava l’improprio pagamento di queste spettanze, da diversi anni, a 6-7 persone a cui non sarebbe spettata, perché nel frattempo sarebbero stati trasferiti ad altro ufficio o settore, continuando però a percepire le somme aggiuntive.

La denuncia, a fine ottobre, portò le fiamme gialle a far visita negli uffici di via San Leonardo per acquisire tutti gli atti. L’indennità, infatti, stando a quanto previsto dal contratto nazionale, sarebbe legata alle maggiori responsabilità per la carica ricoperta in quell’ufficio o area e non alla persona fisica, quindi una volta spostati altrove la stessa dovrebbe decadere. Parliamo di somme che in alcuni casi raggiungono i 9 mila euro. I fatti contestati risalirebbero addirittura alla gestione dell’allora direttore generale Attilio Bianchi, che individuò 68 posizioni organizzative, per un importo quantificato in 281 mila euro. Da allora, però, alcuni dipendenti che nel corso degli anni hanno perso la carica di vertice organizzativa, continuando a percepire indebitamente l’indennità. 
Sabato 17 Novembre 2018, 06:15 - Ultimo aggiornamento: 17-11-2018 07:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-11-17 13:40:24
Vorrei solo far notare che questa notizia, di infimo conio, qui on line riceve maggiore evidenza della notizia riguardante l'intervento chirurgico record avvenuto al Monaldi. E' chiaro a tutti quale sia il nostro autolesionismo?
2018-11-17 13:34:48
Anticipo l'accusa: è tutta colpa del Presidente De Luca!
2018-11-17 08:48:58
.....articolo quinto, chi tiene in mano ha vinto!

QUICKMAP