Giochi d'azzardo illegali,
maxi sanzioni nel Cilento

di Carmela Santi

Le Fiamme Gialle di Vallo della Lucania hanno eseguito un controllo presso un esercizio commerciale operante in Sacco finalizzato a riscontrare la regolare osservanza delle prescrizioni dettate in materia dei cosiddetti “giochi amministrati”. Nel corso dell’operazione, è stato rinvenuto a disposizione della ignara clientela  un apparecchio da divertimento ed intrattenimento comunemente detto “Totem” sprovvisto di qualsivoglia autorizzazione rilasciata dagli Enti preposti. Inoltre, l’apparecchio sottoposto sequestro era privo del collegamento alla piattaforma telematica di controllo che, come noto, consente poi di applicare il relativo prelievo erariale. Nei confronti del titolare dell’esercizio è stata elevata, quindi, la prescritta sanzione amministrativa per un importo che potrà variare da  20 mila ai 50 mila euro ed inoltrata segnalazione all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ai fini della quantificazione di detta sanzione pecuniaria. L’attività testimonia, ancora una volta, come sia alta l’attenzione della Guardia di Finanza di Salerno a tutela del monopolio statale esistente sui “giochi”, che passa attraverso il sistematico contrasto sul territorio ogni forma di distorsione che mina il sistema lecito di gioco in danno del consumatore finale (i giocatori) e dell’introito dello specifico settore.
Martedì 14 Novembre 2017, 12:06 - Ultimo aggiornamento: 14-11-2017 12:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP