Pontecagnano al ballottaggio:
a Lanzara mancano solo 242 voti

di Alessandro Mazzaro

PONTECAGNANO - Si deciderà al ballottaggio la sfida delle amministrative di Pontecagnano Faiano. Non è riuscita, infatti, l'«operazione primo turno» al candidato del centrosinistra, Giuseppe Lanzara, favorito della vigilia fermatosi al 48,51%, a soli 242 voti dal traguardo. A seguire, staccato di 1695 voti, il leader del centrodestra Francesco Pastore, con il 37.3%. Più staccato Angelo Mazza che con il suo 8,15% (1232 voti), tuttavia, riesce a strappare un seggio in consiglio comunale. In coda Giovanni Ferro (È ora) con il 3,13% e Francesco Longo (Sinistra Italiana) con il 2.91%. 

Fra i candidati al consiglio comunale exploit di Gaetano Nappo, che con i suoi 489 voti è risultato essere il più votato in assoluto. Flop del sindaco uscente, Ernesto Sica, arrivato secondo nella lista della Lega e a rischio esclusione in caso di sconfitta di Pastore. 

Per quanto riguarda i partiti in gara, da segnalare il risultato del Pd, che conferma il primo posto assoluto in città. Non è riuscito, invece, il sorpasso della Lega ai danni di Forza Italia. 

Lanzara ostenta ottimismo in vista del ballottaggio: «Il risultato di oggi ci onora e ci dà forza. Non ci siamo mai fermati, né lo faremo adesso. Leggiamo questi numeri come un deciso segnale verso il cambiamento, convinti che porteremo a casa la vittoria, ne siamo certi. Ora subito diretti verso la svolta che stiamo costruendo. Manca poco, il futuro di questa città è nelle nostre mani». 
Lunedì 11 Giugno 2018, 03:44 - Ultimo aggiornamento: 11-06-2018 16:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP