Chiude la pasticceria del convento:
carenze igieniche, salta la festa

di Simona Chiariello

CAVA DE' TIRRENI - Carenze igieniche: chiusa la pasticceria del Convento di San Francesco. A poche ore dal primo evento del dopo fra Gigino Petrone, organizzato in occasione del secondo martedì per le celebrazioni di Sant’Antonio, una denuncia, al momento anonima, ha spinto il responsabile dell’ufficio sanitario ed i vigili della sezione annona ad un blitz in piena regola. 

Ieri mattina i caschi bianchi e l’ufficiale sanitario hanno varcato le porte del Convento francescano per poi dirigersi al chiosco dove si trova la pasticceria. Motivo? Controlli ed accertamenti sulle condizioni igienico sanitarie dei locali, dell’impiantistica e naturalmente degli alimenti usati per la preparazioni dei dolci e per il servizio bar. 
Secondo le prime indiscrezioni, la lente di ingrandimento si sarebbe soffermata sugli impianti per la preparazione e la conservazione di alimenti e prodotti dolciari (frigoriferi e forni) così come anche il banco per l’esposizione dei dolci. I controlli si sarebbero estesi anche ai certificati sanitari in possesso del personale attualmente in servizio.
Al momento del blitz la pasticceria era pienamente in funzione vista l’organizzazione per la serata di una manifestazione per i solenni festeggiamenti di Sant’Antonio. 
Mercoledì 14 Marzo 2018, 06:25 - Ultimo aggiornamento: 14-03-2018 06:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP