Spiagge in Cilento, doppio blitz
contro ombrellone selvaggio

di Antonio Vuolo

CASTELLABATE - Spiagge libere e pulite, via gli ombrelloni selvaggi. Un doppio blitz all’alba di mercoledì scorso a Montecorice e Castellabate ha consentito di ripulire interi tratti di spiaggia libera dove, anche dopo il tramonto, venivano lasciati ombrelloni come segnaposto per il giorno successivo e altre attrezzature da spiaggia. 

A Montecorice, gli agenti della Polizia Locale, diretti dal comandante Napoliello, hanno sequestrato circa 500 pezzi, tra ombrelloni e attrezzature da mare, lungo le spiagge libere di Agnone Cilento e Capitello. I caschi bianchi già erano entrati in azione nei giorni scorsi ad Agnone per ripulire la spiaggia. L’operazione è stata svolta in sinergia con la guardia costiera di Acciaroli. A Castellabate, invece, l’operazione di pulizia delle spiagge libere da ombrelloni selvaggi e altro, ribattezzata «Prima Fila» ha interessato l’arenile della frazione Lago. I vigili urbani, guidati dal comandante Massimiliano Gabriele Falcone, hanno sequestrato oltre duecento pezzi, tra ombrelloni, sdraio, giocattoli e gonfiabili, lasciati h24 sui tratti di spiaggia di libera.
Giovedì 12 Luglio 2018, 06:45 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 06:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-07-12 10:21:56
Le brutte abitudini dell'italiota medio!Duro a morire, come la ridondante filmografia di Bruce Willis. Certo lui vuole svegliarsi con calma, ma continuare a mantenere il posto migliore. E si perché lui è migliore degli altri, e allora prenota all'aperativo, al ristornate, il metro quadro in spiaggia, la cabina, così le nostre belle spiagge vengono occupate da cessi bruttissimi, dove anche il Brutalismo architettonico resta di stucco, color "celeste orrido", dove vai a cambiarti il costume, si il costume, perché per l'italiota medio è difficile pensare di cambiarsi prima in casa. No lui deve farlo in spiaggia e poco conta se il fronte libero si restringe occupato da lidi abusivi, con cabine abusive, dove sversano fogne abusive, dove a volte anche io mi sento abusivo, disteso al sole a sperare ancora una volta, di poter godere della libertà delle nostre spiagge. Antonio Asmodeo
2018-07-12 07:06:10
Ben fatto! Finalmente!

QUICKMAP