Chiusa la piscina di Capaccio,
siglata convenzione con Giungano

di Paola Desiderio

In attesa della riapertura della piscina comunale Poseidone, chiusa per problemi strutturali, gli utenti potranno usufruire dell'impianto del comune limitrofo di Giungano in base ad una convenzione sottoscritta tra il Comune e la società Agorà Sporting che gestisce l'impianto del piccolo comune cilentano. In particolare gli abbonati, ovvero coloro che avevano sottoscritto abbonamenti di più mesi o annuali presso la piscina Poseidone, che non hanno potuto sfruttare completamente per la chiusura, pagheranno la sola quota prevista per l'assicurazione, di 15 euro, per due accessi settimanali. Per coloro che erano iscritti all'impianto di Capaccio Scalo e pagavano la quota mensilmente, il costo agevolato dell’abbonamento sarà di 35 euro mensili, di 60 per chi sottoscrive un abbonamento bimestrale. 
Tutti, inoltre, potranno usufruire, di un servizio navetta (andata e ritorno) al costo di 15 euro al mese.

La convenzione partirà dal prossimo 23 aprile, ma sono già tanti gli utenti che, visto l'ormai imminente arrivo dell'estate, hanno deciso di sospendere la frequena dei corsi di nuoto, nella speranza che i lavori necessari per mettere in sicurezza e riaprire l'impianto di Capaccio Paestum vengano effettuati in tempi celeri, in modo che l'impianto riapra subito dopo l'estate. 
Lunedì 16 Aprile 2018, 19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP