Cavese, una formalità col Molfetta
De Rosa punta al gol numero 100

di Giuliano Pisciotta

Gara interna che sulla carta è una pura e semplice formalità. Dopo aver lasciato alla sola aritmetica la speranza di agganciare la capolista Potenza, la Cavese punta ora a conservare il miglior piazzamento in chiave play-off. E' stato il diktat che mister Dino Bitetto ha imposto ai suoi già dal triplice fischio della gara di Taranto. Domani al "Simonetta Lamberti" arriva il già retrocesso Sporting Fulgor Molfetta, squadra che comunque sta provando a onorare fino al termine l'impegno di campionato, tra vari cambi della guardia in panchina e una grandinata di vertenze economiche, residuo della passata stagione.

E allora i riflettori sono tutti per Claudio De Rosa. L'attaccante della Cavese punta a restare ancora di più nella storia della squadra della sua città. E' già oggi il miglior marcatore di sempre, sommando i gol realizzati anche tra le file del Città de La Cava. E' a quota 99 e ha ben 4 match point, da qui alla fine della regular season, per raggiungere la tripla cifra. Obiettivo abbondantemente alla portata per "Re Claudio", così come amano chiamarlo i suoi amici tifosi. T-shirt celebrativa pronta, da esibire con orgoglio sotto la Curva Sud "Catello Mari": De Rosa attende serenamente le scelte di mister Bitetto, ma è pronto a scendere in campo per tagliare lo storico traguardo.
Sabato 14 Aprile 2018, 17:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP