Cava, scopre i ladri in casa
e loro la colpiscono alla testa

di Simona Chiariello

CAVA DE' TIRRENI - Sorprende i ladri in casa, uno di loro la colpisce alla testa prima di darsi alla fuga. È accaduto ieri, in pieno giorno, in via Torre, a pochi metri dall’ex Mattatoio, a Cava de’ Tirreni, pochi minuti dopo le 13. Protagonista della terribile disavventura è Titti Salsano, impiegata di banca e molto conosciuta in città per il suo impegno nel mondo del volontariato. «Se al mio posto ci fosse stata mia madre l’avrebbero uccisa – è il primo pensiero di Titti, superato il grosso spavento -. Conoscevano i nostri spostamenti». E racconta: «Io mia madre siamo andate a Messa. In verità la domenica pranziamo da mia zia, ma oggi (ieri per chi legge) siamo tornate a casa. Ho visto nella traversa del mio palazzo un Alfa Romeo di colore grigio al centro della strada. Mi sono meravigliata. Ho pensato tra me e me come si fa a piazzarsi al centro della strada. Appena mi sono avvicinata, l’auto ha fatto manovra per andarsene. In quel preciso istante ho dato un occhio al portone di casa. Ho sentito l’allarme suonare e la porta della cucina aperta». 

È stato allora che la signora cavese ha avuto il coraggio di agire con estrema lucidità, visto il momento: «Ho detto a mia mamma di restare in macchina. Sono scesa e mi sono diretta verso il cancello. È stato allora che tre uomini, di pelle mulatta con addosso della magliette polo, sono scesi dal mio appartamento per scappare. Sono riuscita a scaraventare uno contro il cancello, ma lo stesso mi ha colpito alla testa con un piede di porco e si sono dati alla fuga».
Lunedì 14 Maggio 2018, 06:25 - Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 21:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP