Castellabate, Poste chiuse dopo il furto del 3 ottobre. La Minoranza chiede un intervento al sindaco

di Antonio Vuolo

L'ufficio postale di Castellabate capoluogo è ancora chiuso dopo il furto avvenuto lo scorso 3 ottobre, quando è stata portata via la cassaforte con oltre 60mila euro. A denunciae i disagi della comunità è il consigliere di minoranza, Luigi Maurano, che ha invitato il sindaco Costabile Spinelli ad intervenire. «L’Ufficio Postale di Castellabate non garantisce soltanto un servizio essenziale per tantissimi cittadini che ogni giorno si recano agli sportelli per ogni tipo di operazione (dai versamenti al prelievo della pensione, passando per i tanti servizi che offre), - scrive Maurano - ma è diventato anche l’emblema di un territorio e dell’intero Sud dopo il film Benvenuti al Sud.

Far restare chiuso o eventualmente chiudere questo ufficio è un fallimento sia per Poste Italiane che per l’Amministrazione Comunale». Quindi, l'invito finale al primo cittadino ad «intervenire e se serve a lottare affinché l’Ufficio Postale di Castellabate venga riaperto il prima possibile, non dimenticando però le responsabilità amministrative in materia di scarsa sicurezza del nostro territorio evidenziata dal moltiplicarsi di questi fenomeni».
Giovedì 12 Ottobre 2017, 16:48 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2017 16:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP