Castellabate, dopo la tombola “vivente” arriva quella “cinematografica”

di Antonio Vuolo

Dopo la tombola vivente, nel paese di Benvenuti al Sud arriva anche la tombola cinematografica. L’evento, denominato “Totò Tombola” e promosso dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune, si terrà il 5 gennaio alle 20.30 nella sala polifunzionale Monsignor Farina di Castellabate. Sarà la prima tombola dove dal classico “panariello” non usciranno i soliti numeri ma le scene dei film del principe della risata: una tombola spettacolo, un viaggio nel mondo di Totò e della sua cinematografia a conduzione dell’umorista Amedeo Colella e con la regia di Maria Di Razza. Tra un numero e l’altro verranno anche raccontati una serie di divertenti “paraustielli” napoletani, aneddoti e storie che costruiscono una nuova forma di spettacolo umoristico-culturale. «Per la prima volta a Castellabate una divertente manifestazione culturale ideata e condotta da Amedeo Colella, che si prodiga generosamente per il nostro territorio portandoci sempre tanta allegria. - afferma la consigliera comunale Cristina Cardullo - la sua è una tombolata ormai consolidata  e di successo, dal tema accattivante ed inedito che assicurerà risate e premi per tutti, una novità che concluderà certamente in bellezza le festività nel nostro comune». Lo scrittore ed umorista napoletano Amedeo Colella, ideatore del format è pronto, invece, a far divertire i partecipanti: «Attraverso il tradizionale gioco natalizio per eccellenza, riproposto in  una versione totalmente inedita, abbiamo compiuto un’operazione di recupero culturale dell’antica tradizione napoletana della smorfia in omaggio al principe della risata a 50 anni dalla sua scomparsa».
Mercoledì 3 Gennaio 2018, 17:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP