Pagani. Carica la pistola e lo minaccia di morte: arrestato dopo la fuga

di Nicola Sorrentino

PAGANI. Lo aggredisce e lo minaccia di morte per vecchi dissapori: arrestato 49enne di Pagani. L'operazione è stata condotta dalla polizia di Nocera Inferiore, che ha ammanettato E.B. , accusato di porto e detenzione di arma clandestina, ricettazione e minacce gravi. La dinamica viene ricostruita a partire da ieri, quando un 38enne, residente a Nocera Inferiore, si reca presso il commissariato per denunciare un'aggressione per motivi legati a vecchi dissapori, da parte di E.B., che gli aveva procurato ferite guaribili da una visita in ospedale in 5 giorni. Ma questa mattina, il 38enne si è recato nuovamente dalla polizia e in forte stato d'agitazione, ha riferito agli agenti che pochi istanti prima, sotto casa sua, era stato minacciato di morte da E.B., che gli aveva puntato contro una pistola dopo averla caricata. I poliziotti hanno a quel punto attivato le ricerche dell’autore, che si trovava presso una ditta di trasformazione di materiale ferroso: E.B., alla vista degli agenti, si è allontanato velocemente, tentando di nascondere l’arma che aveva poco prima utilizzato per le minacce. I poliziotti hanno proceduto all’ispezione dell’area ed hanno trovato la pistola semiautomatica, marca “Beretta” calibro 7.65, modello 81, con matricola punzonata, cane armato, colpo in canna e caricatore inserito con 10 cartucce. A quel punto è scattato l'arresto e il trasferimento presso la Casa Circondariale di Fuorni. 
Mercoledì 13 Settembre 2017, 16:54 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2017 16:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP