Bomba carta contro il Comune,
danni agli uffici al piano terra

Bomba carta contro il Comune di Eboli
di Francesco Faenza

  • 36
Eboli. Bomba carta contro il Comune, distrutte due porte e una finestra a piano terra. L'episodio è accaduto questa sera intorno alle 18, in largo Pastrana. L'esplosione ha richiamato l'attenzione del sindaco Cariello e di alcuni assessori che stavano brindando in via Ripa. In zona sono giunti i vigili urbani e i carabinieri. 

I vetri di due porte e di una finestra del Comune sono stati distrutti dalla forte deflagrazione. I cancelli e le grate all'ingresso hanno evitato che qualche estraneo potesse infilarsi negli uffici di via Ripa. Per precauzione, il sindaco ha disposto che venissero installati dei pannelli per coprire gli spazi vuoti aperti tra i vetri frantumati. 

Caccia aperta ai vandali della vigilia di Capodanno. In Largo Pastrana c'è la videosorveglianza comunale che funziona da diversi mesi e che ha già provocato quattro denunce di alcuni minori che imbrattarono i muri della scala che separa il Comune dall'ufficio postale.

Carabinieri e vigili urbani hanno poi controllato alcuni venditori abusivi di botti natalizi lungo il viale Amendola, cercando di risalire all'identità dei responsabili dei danni comunali. 
Com'era prevedibile, l'ordinanza del sindaco Cariello contro l'esplosione dei botti non ha superato <> del 31 dicembre. Per tutta la giornata fuochi di artificio e bombe carta sono state esplose in centro e in periferia. Il bilancio per ora non conta alcun ferito. L'anno scorso, in via San Berardino, un ragazzo di 12 anni riportò lesioni gravissime al viso e alle mani per un botto natalizio esploso in strada. 
Domenica 31 Dicembre 2017, 19:30 - Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio, 13:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP