Ultraleggero scomparso nel Cilento,
le ricerche si spostano in mare

di Antonio Vuolo

  • 55
Da questa mattina si sono perse le tracce di un velivolo ultraleggero che stava sorvolando il Cilento. Immediatamente sono scattate le ricerche di carabinieri, polizia e gruppo speleologico di Avellino, concentrate nell'area del Monte Stella e comuni limitrofi, dove sarebbe avvenuto l'ultimo avvistamento. Ancora non sono note le cause.

Partito dal lago Trasimeno e diretto a Nicotera, l'aereo ultraleggero stava volando sui cieli del Cilento quando improvvisamente s'è perso il segnale dai radar. Si teme che l’aereo possa essere precipitato.  Anche un elicottero dei carabinieri sta sorvolando l’area tra Pollica, San Mauro Cilento, Rocca Cilento e Stella Cilento.

Eppure nel tardo pomeriggio si è appreso che con ogni probabilità l'apparecchio ultraleggero con due persone a bordo potrebbe essere disperso in mare, «in uno spazio di acqua a sud di Capri ad una distanza massima di 40-50 miglia da Sorrento». A parlare è Alberto Ortolani, direttore dell'aeroporto di Scalea, che ieri sera ha lanciato l'allarme. Il velivolo, ricorda, è anfibio e quindi potrebbe ammarare. «Dalla scorsa notte - spiega - sono intervenuti l'Atr della Guardia costiera, il Reparto Volo della Polizia di Stato, il Reparto Volo dei pompieri e numerosi aerei privati. Le ricerche proseguiranno anche per questa seconda notte con l' intervento della Guardia costiera che impiega molteplici unità navali ed un Atr predisposto per i soccorsi in mare notturni». L'ultraleggero dopo aver sorvolato l'isola di Capri in direzione sud ha perso ogni contatto radar.

 
Lunedì 14 Maggio 2018, 14:10 - Ultimo aggiornamento: 14-05-2018 21:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP