Castel Fusano, «Gli incendi causati dal racket della prostituzione»

(Foto di Mino Ippoliti)
ARTICOLI CORRELATI
di Michela Allegri

0
  • 178
Il racket della prostituzione, dello sfruttamento. E una formula tipica della malavita: incendi appiccati per intimorire, per costringere prostitute e transessuali a rivolgersi al gruppo di magnaccia che da tempo gestisce il giro del sesso all'interno della pineta di Castel Fusano, devastata per più di 200 ettari dalle fiamme. Nell'ordinanza con cui convalida l'arresto dell'ultimo piromane finito in manette, Claudio Marson, il gip Giuseppina Guglielmi tratteggia i contorni dell'organizzazione. Sono almeno quattro i...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 8 Agosto 2017, 08:15 - Ultimo aggiornamento: 09-08-2017 08:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP