L'anatema del Papa: «chi va a prostitute è un criminale»

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano – Andare a prostitute «è un atto criminale» e chi cerca rapporti con ragazze vittime del racket «è un criminale». C'è tutto il dramma della tratta delle giovani donne schiavizzate sulle nostre strade nelle parole di Papa Francesco. «È un problema grave, grave, grave. Vorrei che voi - ha detto rivolgendosi ai giovani riuniti nel convegno pre-sinodale in Vaticano - lottaste per questo. Per favore se un giovane ha questa abitudine la tagli, perché è un crimine. Chi fa questo è un criminale. Questo non è fare all'amore, questo è torturare una donna, non confondiamo i termini». Nella riunione che ha convocato in Vaticano in preparazione al sinodo sui giovani è affiorato anche questo argomento, sollecitato dalla domanda di una ragazza. Il Papa ha ribadito: «Questa è una schiavitù di oggi. Credo che qui in Italia, parlando di clienti, credo, facendo un calcolo che sia verosimile che il 90% dei clienti siano dei battezzati, cattolici». Poi ha commentato: «Penso allo schifo che devono sentire queste ragazze quando questi uomini le fanno fare qualche cosa». Tutto questo, ha aggiunto, nasce “da una mentalità malata secondo cui la donna va sfruttata, è uno schifo!»

«Non c'è femminismo che sia riuscito a togliere questa mentalità dalla coscienza maschile, dall'immaginario collettivo. Questa malattia, questo modo di pensare sociale è un crimine contro l'umanità», ribadisce con forza il Pontefice.

Il tema della responsabilità dei clienti era stato affrontato anche alcuni mesi fa. Francesco ha pochi dubbi sul fatto che per debellare il fenomeno del racket sia necessario arrivare ad una forma di sanzione ai clienti. Lo aveva detto chiaro e tondo rispondendo alle domande dei partecipanti di un convegno contro la tratta di persone, ricevuti in udienza nella Sala Clementina: «Lasciatemelo dire se ci sono tante ragazze vittime della tratta che finiscono sulle strade delle nostre città, è perché molti uomini qui – giovani, di mezza età, anziani – richiedono questi servizi e sono disposti a pagare per il loro piacere. Mi chiedo allora, sono davvero i trafficanti la causa principale della tratta? Io credo che la causa principale sia l’egoismo senza scrupoli di tante persone ipocrite del nostro mondo. Certo, arrestare i trafficanti è un dovere di giustizia. Ma la vera soluzione è la conversione dei cuori, il taglio della domanda per prosciugare il mercato».

 
Lunedì 19 Marzo 2018, 13:47 - Ultimo aggiornamento: 21-03-2018 10:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-03-20 06:02:59
se lo fanno tra adulti tutto e' concesso non sono mica fatti nostri cosa fanno due adulti nel loro tempo libero? Papa Ma tieni la Capa fresca oggi? non hai altro di che pensare? Non tutte le donne cadono in questo giro , sono gia' esseri deboli, la ragione? la famiglia disfunzionale, la societa' malata' la poverta' estrema quindi Papa se vuoi combattere il mercato del sesso combatti prima la A) poverta' nel mondo, B) poi aiuti le famiglie disfunzionali con figli adolescenti dando loro aiuto di qualunque genere, C) e poi fai in modo di portare in prigione coloro che sfruttano queste attivita'. Le prostitute ci sono sempre state fin dalla notte dei tempi oggi forse un po' di meno ma prima quando la chiesa chiedeva no fornicazione e di arrivare al matrimonio vergini allora si che qualche uomo andava dalle ragazze allegre... vedi il problema nasce anche da una religione rigida forse e' tempo di cambiare uno o due dei comandamenti : non forneticare etc quelle erano cose scritte duemila anni fa oggi I tempi sono cambiati quindi diciamo : se non te la danno gratis allora si che puoi comprare perche' sei basso calvo con la pancia e nessuno di vuole , Dio ti ama lo stesso....Dio e' amore ma il pane quotidiano ? no siamo tutti a dieta..... ecco cambia anche questo Dio dacci oggi la nostra dieta quotidiana... e perbacco! sto Papa chissa' cosa si inventera' domani e sbarea sempre Lo sai Papa in certi Paesi Arabi le donne che hanno fatto sesso prima del matrimonio vanno in Egitto a costruirsi una veginita' di chirurgia plastica , perche' un uomo della fede del Corano dice che non sposera' una donna non vergine loro le chiamano "tazzine scardate".... Io con la mia coscienza sto a posto e' il Sistema che non mi piace. perche' avere un solo marito e non due? nei paesi arabi gli uomi che hanno I soldi possono avere fino a quettro mogli , mentre io non posso amare due uomini legalmente? Pleaseeeee dove sta scritto che non posso? ho capito si chiama adulterio! Bigamia! cancella anche questo Papa qua I tempi stanno cambiando....decido io cosa fare del mio coprpo della mia mente e a chi dare io mio amore non sara' mica la societa' a decider per me? chi e' che mette il cibo sul mio tavolo? la chiesa no, e neanche la societa. quindi? facciamo tutti I fatti nostril e vivremo tutti felici e contenti. se dovessi nascere di nuovo su questo mondo io chiederei di non farmi privare di chi io voglio amare senza avere peccati sulla coscienza. cambia anche la frase del matrimonio in chiesa quando dicono guiro di esserti fedele.. bla bla non e' vero niente mentiamo perche' possiamo tradire anche con la mente chi non lo ha fatto alzi la mano ora... Amen
2018-03-19 18:35:08
e pedofili che il vaticano copre e ha coperto per decenni cosa sono ?
2018-03-19 18:25:49
frank hai letto l'articolo proprio sopra il tuo??????? niente da dire?????
2018-03-19 18:17:49
Ha ragione il Papa. Cosa diversa e' la prostituta che lo fa spontaneamente e per ottenere la faciltà di guadagno di danaro o di altre utilità.
2018-03-19 17:13:46
caro FRANCESCO....sapessi quanti tuoi dipendenti (preti) ci vanno spesso e volentieri come nel celebre film con MASTROIANNI e la LOREN dal titolo IERI,OGGI DOMANI quindi per favore meno ipocrisia anche se apprezzo moltissimo l'anatema verso quei criminali che sfruttano le donne per fare soldi e quelli che li usano per soddisfare i loro bisogni sessuali..

QUICKMAP