Papa Bergoglio: «I soldi sono una rovina per la Chiesa»

ARTICOLI CORRELATI
di Franca Giansoldati

BOLOGNA «I soldi sono  una rovina». «Troppi scandali finanziari macchiano la vita religiosa. Al punto che «si pecca più contro la povertà che contro la castità». I preti  «carrieristi e arrampicatori: quelli sono una peste». Papa Bergoglio non le manda a dire. Chissà se mentre stava parlando al clero e al mondo religioso bolognese pensava ai troppi guai di carattere finanziario che in questi anni gli hanno dato filo da torcere. Per esempio il risanamento dell'Idi causato dalla gestione dissennata di padre Decaminada, il fondi distratti al Bambino Gesù per pagare l'appartamento di Bertone, il rischio di crack dei francescani, solo per citare gli ultimi grossi capitoli.

Nella cattedrale di San Pietro, preti, suore, 
religiosi e diaconi, ascoltano la consueta 
schiettezza del Papa che, parlando a braccio, va al centro delle questioni che più 
gli stanno a cuore. 

«Due vizi che ci sono dappertutto. Forse a Bologna no, ma si vedono 
ovunque. Uno è il pensare il servizio presbiterale come carriera 
ecclesiastica. Io mi riferisco ad un vero atteggiamento arrampicatore: 
questa è peste, gli arrampicatori che cercano 
di farsi strada e hanno le unghie sporche sempre perchè vogliono 
andare su» e poi «la questione dei soldi». 

«Quando crollano i beni di un istituto, quando va giu' la ricchezza di un istututo io dico 'grazie Signore!’, perche’ da quel momento andranno nella via della speranza». Francesco indica nell’attaccamento 
ai beni uno dei problemi maggiori della Chiesa di oggi, e questo riguarda prima di tutto i religiosi che hanno i tre voti». Secondo Bergoglio, «i soldi sono una  rovina per la vita consacrata: quando un istituto comincia a 
incassare, il Signore e’ tanto buono che gli manda un economo brutto 
che fa crollare tutto, e’ una grazia».
Domenica 1 Ottobre 2017, 16:20 - Ultimo aggiornamento: 02-10-2017 14:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-10-02 10:17:27
Il solito discorso per sviare le accuse di eresia.Travestirsi da poverello,fare finta di volere una chiesa povera e poi fare politica ogni giorno come se fosse il presidente del consiglio della repubblica delle banane.Tutte parole al vento e una scampagnata in papamobile.Il solito discorso sui migranti e sull'accoglienza e la confusione voluta tra migranti economici e rifugiati.Poi la salsetta dello ius soli con che diventano cittadini tutti i minori non accompagnati mandati in italia dalle famiglie a studiare e crescere a gratis.Mai che citasse le vittime di stupri o della gente ammazzata a punta di coltello.Niente di nuovo sotto il sole, avrebbe detto l'ECCLESIASTE.
2017-10-02 04:08:28
Francesco cosa ti intenti nel dire ai tuoi OSPITI " VOI SIETE IL FUTURO " Peche' non hai mai pronunciato questo messaggio ai giovani Italiani ? Forse perche' noi non siamo BUONI A CREARE IL FUTURO ?
2017-10-02 04:03:19
Scusa Francesco ma quello che hai detto tu non lo disse GESU'? E si legge nel libro di Giacomo ? A riguardo del TESORO DEL VATICANO Francesco come mai i Pentecosti,I Battisti , I L uteri, i Testimoni di Giova, Mormoni,etc...etc...non hanno un" tesoro"come vostro??? Se Gesu' era qui avrebbe avuto il Tesoro ??
2017-10-01 17:24:14
Iniziate a svuotare le vostre casse super miliardarie facendo una vera benificenza, ma per favore senti chi parla...

QUICKMAP