Mondiali di calcio, papa Francesco: «Il pallone possa abbattere le frontiere e aiutare il dialogo»

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano - Lo sport unisca, il pallone ancora di più. Papa Francesco alla vigilia dei Mondiali di calcio che si apriranno domani in Russia, dedica un pensiero a questo appuntamento sportivo al termine della udienza del mercoledì. «Desidero inviare il mio cordiale saluto ai giocatori e agli organizzatori, come pure a quanti seguiranno tramite i mezzi di comunicazione sociale questo evento che supera ogni frontiera». Papa Francesco è un appassionato di calcio, tifa da sempre per una squadra argentina e probabimente seguirà il mondiale di calcio, proprio come fece quattro anni fa. «Possa questa importante manifestazione sportiva diventare occasione di incontro, di dialogo e di fraternità tra culture e religioni diverse, favorendo la solidarietà e la pace tra le nazioni». Nei giorni scorsi ricevendo il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha ricevuto in dono la maglia della nazionale polacca per i mondiali di calcio 2018, con la scritta Franciszek e il numero 100, come gli anni dell'indipendenza della Polonia. 
Mercoledì 13 Giugno 2018, 13:02 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2018 13:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP