Ius soli, sì del Papa: «Riconoscerla ai bambini al momento della nascita»

ARTICOLI CORRELATI
«Nel rispetto del diritto universale a una nazionalità, questa va riconosciuta e opportunamente certificata a tutti i bambini e le bambine al momento della nascita». È la sollecitazione di Papa Francesco, contenuta nel messaggio per la Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018, che si celebrerà il prossimo 14 gennaio. «La apolidia in cui talvolta vengono a trovarsi migranti e rifugiati può essere facilmente evitata attraverso una legislazione sulla cittadinanza conforme ai principi fondamentali del diritto internazionale», scrive Francesco.
Lunedì 21 Agosto 2017, 12:24 - Ultimo aggiornamento: 23-08-2017 03:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2017-08-22 19:45:05
Il peggiore Papa che potesse capitare...o forse non è capitato a caso?
2017-08-22 14:35:54
un gesuita che crede solo nel dio denaro per questo é dalla parte dei speculatori e affaristi come i soros.
2017-08-22 00:43:21
in settimana all'Angelus ha dichiarato che la preghiera non serve per attirare la protezione di Dio ma solo a dare un senso alla vita....così dicendo ha buttato a mare secoli di teologia mariana....in compenso fa il politicante e parla dello ius soli...ma d'altra parte lui è per la teologia della liberazione e per questo è stato messo lì da poteri molto forti...a cui Ratzinger si è voluto piegare....tempi duri anche per la Chiesa
2017-08-21 21:15:03
E' troppo bello e comodo fare i grandi con i diritti e le risorse drgli altri. Chi si sente così buono e generoso faccia conto, solamente, sulle proprie capacità e possibilità. Altrimenti taccia!
2017-08-21 20:34:39
Dear Papa perche' non sollecita invece : Giornata mondiale del disoccupato cittadino italiano ed I senza tetti italiani 2018?

QUICKMAP