Usa, per la prima volta modificato il Dna di un paziente per curare grave malattia metabolica

1
  • 249
Scienziati americani hanno reso noto di avere provato per la prima volta a modificare i geni di una persona direttamente all'interno del suo corpo per cambiarne il Dna in modo permanente con l'obiettivo di curare una malattia. L'esperimento é stato realizzato lunedì ad Oakland (California) su Brian Madeux, un 44/enne affetto da una rara malattia metabolica. Si saprà solo fra 3 mesi se il trattamento é riuscito o meno. La tecnica verrà testata per anche altre malattie, inclusa l'emofilia.
Mercoledì 15 Novembre 2017, 10:38 - Ultimo aggiornamento: 16 Novembre, 14:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-15 17:36:29
Se la terapia ha successo,trattamento obbligatorio per i politici e gli struscinafaccenne.Modificate il gene del mariuliccio e della nullafacenza.Se possibile,innesto di quattro braccia,mentre due legiferano,le rimanenti,sgrassano i forni,eliminano le macchie dal wc e fanno trattamento anticalcare ai pezzi in 18/10

QUICKMAP