Tutto pronto per il primo trapianto di pelle di suino sugli esseri umani

Tutto pronto per il primo trapianto di pelle di suino sugli esseri umani
di Marta Ferraro

Attualmente, l'unico modo possibile per eseguire il trapianto della pelle è utilizzando quella dei defunti o di pazienti che hanno pelle in eccesso a causa di una drastica perdita di peso.

In un prossimo futuro tutto questo potrebbe cambiare.

Un'azienda di biotecnologie ha ricevuto l'approvazione della Food and Drug Administration per eseguire il primo trapianto di pelle di suini sugli esseri umani.

Questo progetto è stato curato dall'azienda americana XenoTherapeutics, che ha allevato suini geneticamente modificati, poiché normalmente la pelle di questi animali produce zuccheri che la pelle umana non produce. 
 
L'organizzazione no-profit XenoTherapeutics, con sede a Boston, ha lavorato a stretto contatto con i medici del Massachusetts General Hospital, che contribuirà a svolgere i primi test clinici a partire dal prossimo gennaio. Inizialmente, verranno monitorati solo sei casi di pazienti che hanno riportato gravi ustioni. 

Se dopo un mese i risultati saranno positivi, gli innesti verranno sottoposti a due ulteriori fasi di test prima di poter essere approvati per un uso clinico diffuso.

 
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 16:46 - Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre, 10:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP