Sofia, la bimba di 4 anni morta di malaria. «Possibile contagio con ago pungidito»

6
  • 527
Potrebbe essere stato un ago pungidito, di quelli che si usano per controllare il diabete, ma anche per effettuare la goccia spessa, esame utile a diagnosticare la malaria, a causare il contagio di Sofia, la bambina trentina di 4 anni morta di malaria. Un contagio avvenuto, secondo questa ipotesi, nel periodo in cui era stata ricoverata a Trento per diabete, mentre in pediatria c'erano due bimbe con la malaria. Ad avanzarla è il dottor Walter Pasini, direttore del Centro di Travel Medicine and Global Health. «Sembra assumere sempre maggior corpo nella vicenda di Trento - sostiene - quella che sin dall'inizio appariva l'ipotesi più probabile e cioè che la povera bambina abbia contratto l'infezione nel periodo dal 16 al 20 agosto, dal sangue infetto attraverso un errore umano, quando era ricoverata in un reparto pediatrico che ospitava due bambine africane ammalate di malaria. Probabilmente l'ago infetto che ha trasmesso il protozoo della malaria è stato quello pungidito sul polpastrello della mano.
Domenica 10 Settembre 2017, 17:29 - Ultimo aggiornamento: 11-09-2017 11:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-09-11 14:47:44
uno che conosco io si è ammalato perché che ha respirato l'aria che avevano respirato già dei migranti e che steva piena di germi e batteri che schifo negli ospedali e nei pulmann è possibile
2017-09-11 13:44:08
... intanto continuiamo ad assistere al teatrino che ci propinano i nostri politici durante il loro spettacolino di esaltazione delle leggi inutili e deleteree che hanno fatto, dove riducono il tutto ad inutili percentuali che non rispecchiano la vita reale. Ma lo hanno capito che non stanno giocando alla PS4? Si dovrebbero vergonare e per lo meno stare zitti!!!
2017-09-11 11:17:20
serenamente bisogna guardare in faccia le realtà' invece di arrampicarsi sugli specchi con un ' ipotesi al giorno.E ' evidente che occorre predisporre ambienti di sicurezza per patologie collegate all'aumentata presenza di immigrati. Questa evidenza, al netto di interpretazioni buoniste, non ha nulla a che fare con razzismo e segregazione, e' semplicemente una norma di igiene per controllare diffusione di patologie da noi se misconosciute (per mantenerle tali...) E', peraltro , un assoluto controsenso avere finalmente approvato una norma rigorosa sui vaccini e poi permettere una completa convivenza in ospedale con piccini ed adulti che provengono da paesi privi di qualunque garanzia vaccinale e profilattica..
2017-09-11 07:52:11
Pur di non ammettere che gli immigrati ci stanno portando tutti i tipi di malattie,ne raccontano ogni giorno una nuova,poi c'è il personale che ormai e chiaro non fa il proprio dovere,cosi abbiamo malridotto un paese.
2017-09-10 17:59:50
non avevo nessun dubbio!!...come ho specificato in un post precedente la piccola SOFIA è stata contagiata dalle bambine africane attraverso l'uso di materiale infetto.....il vero responsabile di questa tragedia è il personale medico e paramedico del nosocomio....

QUICKMAP