Policlinico Federico II, teatro-forum
sulle difficoltà delle donne

Donne in difficoltà sul lavoro e vittime di discriminazioni. Attraverso il Teatro-forum, una delle tecniche del teatro dell’oppresso, in cui il pubblico può intervenire sostituendosi agli attori per affrontare e risolvere i problemi messi in scena, docenti e  studenti della Scuola di Medicina e Chirurgia,  professionisti della Federico II e  cittadini potranno proporre soluzioni alla  protagonista della performance.

Lo spettacolo, dal titolo “La bella promozione”, è inserito nell’ambito dell’evento: “La vita delle donne: conoscere, comprendere, cambiare”, in programma nell’Aula Magna di Biotecnologie, oggi dalle 14 alle 18,  per inaugurare la III edizione della Open-week sulla salute della donna, promossa da Onda (Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna), durante la quale le equipe del Policlinico Federico II offriranno alla popolazione femminile numerose visite mediche specialistiche gratuite (info: http://areacomunicazione.policlinico.unina.it/).
 
Patrocinata dal Comune di Napoli nell’ambito degli eventi “Marzo Donna 2018 – Lazzare felici: la creatività delle donne per una città sostenibile” e inserita tra le attività del progetto “Atelier della Salute; esperienze, percorsi, soluzioni per vivere…meglio!”, l’iniziativa è promossa e organizzata dal Dipartimento di Sanità pubblica e dallo Sportello rosa dell’azienda, in collaborazione con i Comitati Unici di Garanzia (Cug) dello stesso Policlinico e della Federico II. La prima sessione è dedicata all’esplorazione di temi come la formazione universitaria, la promozione della salute e le nuove dipendenze di genere. La seconda parte, nella quale è inserita  la performance di Teatro Forum a cura di PartecipArte, al tema dello sfruttamento delle donne nel mondo del lavoro.
 
Dopo i saluti istituzionali, le tavole rotonde “Donne, formazione e promozione della salute” sul ruolo e la funzione della promozione della salute femminile grazie alla sua esperienza sul campo, e “Donne e salute: tra vecchie e nuove dipendenze”, dai disturbi alimentari all'alcol. Sarà poi la volta del Teatro-Forum (con iscrizione da effettuarsi inviando una mail all’indirizzo: sportellorosa@gmail.com).
Lunedì 16 Aprile 2018, 09:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP