Arte contro malattie onco-ematologiche: una giornata per sensibilizzare

Medici e artisti in campo per sensibilizzare la cittadinanza sulle malattie onco-ematologiche e sui modi per prevenirle e combatterle. È questo il tema della giornata di solidarietà intitolata “La ricerca, speranze e amore per la Vita”, un evento a cui parteciperanno non solo camici bianchi e specialisti del settore ma anche volontari e consulenti psicologici che dedicheranno un pomeriggio a «tutti coloro che lottano o che vogliono aiutare chi lotta contro le malattie onco ematologiche per un ritorno alla felicità».

Durante l’evento, organizzato dall’Associazione Italiana contro le Leucemie – Linfomi e Mileoma e dalle associazioni “Gli amici del Borgo”, “Ali e Radici” no profit ci sarà uno spazio particolare dedicato al rapporto tra arte e malattia ed a come attraverso il disegno, e i colori, si possa in qualche modo superare ed arginare la sofferenza dell’ammalato. La mostra artistica “Il mondo parallelo: Arte nelle malattie onco ematologiche” di Annamaria Ciardulli, accompagnerà l’evento e si incentrerà sull’opera intitolata “L’occhio dell’ammalato”.

Durante il pomeriggio dedicato alla prevenzione, si alterneranno gli interventi sul valore del volontariato, com il testimone Ail Francesco De Lucia volontario Ail, sulle malattie cronico degenerative con il Dr. Vittorio Palmieri, sul sostegno per superare le avversità delle malattie a cura dell’associazione Ali e Radici e le testimonianze attive delle volontarie degli Amici del Borgo. L’appuntamento è per il 24 marzo 2018, alle ore 17, al Borgo degli Innamorati in via Maielli 36 a Santa Maria a Vico.
Venerdì 23 Marzo 2018, 20:08 - Ultimo aggiornamento: 23-03-2018 20:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP