Salvini sugli immigrati: «Via gli ambulanti dalle spiagge». L'estate scorsa il Salento si divise

Sarà un'estate all'insegna del "fuori gli ambulanti di colore dalle spiagge". Sembra essere questo il nuovo fronte che ha intenzione di aprire il ministro dell'Interno Salvini. Lo ha fatto capire ieri durante un comizio che ha tenuto in Toscana, a Marina di Massa, quasi interamente incentrato sulla questione degli sbarchi e sulla polemica tra Italia e Francia a proposito delle gestione dei migranti. 

Salvini, però, ha anche parlato d'altro. «Rendiamo più sicure le spiagge italiane allontanando venditori di ogni genere che fanno concorrenza sleale agli artigiani e commercianti italiani», ha detto strappando anche l'applauso e quindi il consenso di molti presenti. Sarà questa una linea guida che il ministero indicherà alle forze dell'ordine che vigileranno sulle vacanze nelle località balneari.

La presenza di ambulanti di colore sulle spiagge è stata al centro di una forte polemica che lo scorso anno vede  protagonisti alcuni imprenditori titolari di stabilimenti balneari nel Salento. Da una parte chi chiede l'allontanamento degli ambulanti e dall'altra chi giudica «razzista» una simile posizione.
Sabato 23 Giugno 2018, 12:39 - Ultimo aggiornamento: 23-06-2018 16:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP